Amore 2.0: l’amore ai tempi di internet

Amore-2.0-lamore-ai-tempi-di-internet

Internet è entrato a far parte della nostra quotidianità: del nostro lavoro, delle nostre amicizie e delle nostre relazioni. Anche dei nostri amori!

Ma l’amore come è cambiato? Che modificazioni ha subito con l’avvento dei media e delle nuove tecnologie?

Certo la tecnologia può portare con sè vantaggi nella relazione: il potersi contattare, il comunicare più agevolmente e frequentemente nonostante la distanza fisica.

Tuttavia, siamo proprio sicure che l’amore mediato dai nuovi media, caratterizzato dalle foto postate si Facebook, Instangram e/o altre applicazioni sia possessore di un valore aggiunto rispetto al precedente amore “romantico” con fiori e cioccolatini?

Quanto internet ha cambiato l’amore moderno?

Uno studio annuale dell’Havas Worldwide ha rilevato che l’amore “on line” – in linea – sta diventando reale sempre più come quello tipico delle relazioni “offline” – faccia a faccia.

Lo studio, difatti, ha sottolineato come quando la “connected generation”, ovvero la generazione dei giovani attuali che utilizzano internet, cerchi di instaurare una relazione con l’altro sesso o semplicemente cerchi un rapporto occasionale si rivolga sempre più spesso e con estrema facilità ad internet.

L’autore dello studio sottolinea come i giovani, da sempre, abbiano cercato di capire qualcosa in più del sesso, e delle relazioni con l’altro sesso, proprio attraverso le informazioni scambiate con i coetanei, gli aneddoti ed il confronto delle e dalle esperienze. Tutto questo, con l’avvento di internet e l’incremento d’uso dello stesso, è reso maggiormente facile, veloce ed accessibile.

Cosa comporta l’amore ai tempi di internet?

La maggior parte degli intervistati crede che la “relazione online” sia molto convenzionale e di “tendenza”. Tuttavia se da un lato internet rende maggiormente facile il collegarsi ed il conoscere altre persone; dall’altro lato rende anche più semplice il dire bugie e l’ingannare l’altro. Infatti una persona su quattro, tra gli intervistati, conosce qualcuno che terminato la sua relazione “offline” a causa di comportamenti ed azioni effettuate “on line” sul web.

Internet è percepito dal 68% degli intervistati come un contesto per “persone poco fedeli”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close