La procrastinazione: “Non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi”

La-procrastinazione-Non-rimandare-a-domani-cio-che-puoi-fare-oggi

“Non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi”.

Quante volte ci siamo sentiti dire questa frase … e quante altre volte puntualmente abbiamo rimandato ciò che invece dovevamo fare.

Ogni giorno abbiamo svariati impegni e spesso li posticipiamo al giorno dopo.

Ma perché procrastiniamo?

Perché rimandiamo?

Per alcuni è un’abitudine, per altri una strategia. Tuttavia molti pensano che il “rimandare” sia un vizio dovuto alla pigrizia, ovvero la mancanza di determinazione nel compiere un’azione di cui si riconosce l’importanza.

Il rimandare non è solo ed esclusivamente collegato alla nostra motivazione ma anche e soprattutto alla nostra sfera affettiva, alle nostre ansie ed alle nostre paure.

E’ un comportamento che può recarci dei danni soprattutto nella sfera lavorativa, nello studio, nella famiglia e nella gestione delle nostre attività quotidiane.

Il rimandare ci consente di evitare, almeno momentaneamente, delle situazioni potenzialmente difficili. Infatti quando procrastiniamo degli impegni spesso diciamo a noi stessi: “Lo farò dopo, quando avrò terminato alcuni servizi“,”Non ho tutte le informazioni necessarie per farlo“,”Lo farò in seguito quando mi sentirò in grado di farlo” e tante altre simili affermazioni.

Dietro il rimandare sono spesso presenti le nostre paure di non essere capaci e di non svolgere bene un compito, il nostro perfezionismo e quindi la paura di non svolgere un compito al 100% adeguatamente.

Quindi alla domanda perché rimandiamo, si potrebbe dare una duplice risposta: da un lato siamo portati a procrastinare per evitare potenziali insuccessi … ma a pensarci bene anche potenziali successi; dall’altro lato siamo portati a rimandare quando non riusciamo a prendere delle decisioni, ed in tal maniera evitiamo anche di assumerci delle responsabilità.

Quando rimandiamo auto sabotiamo noi stessi, in quanto evitiamo sia i fallimenti sia i successi personali.

Tuttavia il procrastinare possiede dei pro e dei contro, al fine di evitare i contro di cui abbiamo parlati in prima battuta cosa si può fare?

Sicuramente agire subito! Agire attraverso delle priorità e cercare di scomporre i compiti più complessi in azioni più piccole e semplici da effettuare con una maggiore gradualità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close