Ansia: sintomi e attivazione fisiologica.

Ansia sintomi e attivazione fisiologica

Ansia: oggi moltissime persone la sperimentano. Si stima che attualmente nel mondo occidentale gli ansiolitici siano sempre più prescritti e venduti.

L’ansia la avvertiamo nel fisico, nei pensieri e nei nostri comportamenti.

Cos’è l’ansia?

L’ansia è un’emozione complessa, ricca di sfaccettature o meglio di varie componenti. Oltre alle componenti cognitive, molta importanza assumono le componenti di attivazione fisiologica.

Che relazione c’è tra ansia ed attivazione fisiologica?

Le componenti di attivazione fisiologica sono forse quelle che maggiormente riconosciamo, come l’accelerazione del battito cardiaco, l’aumento della sudorazione o la sensazione di “fiato corto”.

Uno studio molto interessante ha rilevato che oltre ai precitati segnali fisiologici anche, e soprattutto, i sensi vengono implicati.

I ricercatori americani della University of Wisconsin-Madison in uno studio pubblicato su Chemosensory Perception, rilevano che al crescere dei livelli di ansia in una persona aumenta la sua capacità di sentire gli odori nell’ambiente circostante, e che in particolare sono quelli meno gradevoli a essere identificati per primi. Ciò consentirebbe, in una accezione evolutiva, di riconoscere “eventuali minacce” e quindi di proteggerci da eventuali pericoli.

I ricercatori hanno misurato i livelli di ansia di 14 individui e li hanno poi sottoposti a delle risonanze magnetiche per misurare le loro risposte cerebrali alla “somministrazione” alle diverse tipologie di odori che venivano diffuse nel locale in cui venivano effettuate le risonanze magnetiche: e hanno potuto rilevare che gli odori sgradevoli sono quelli che vengono rilevati con più facilità, e che questi sono associati, a livello cerebrale, agli stati d’ansia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close