L’estate sta finendo: il post vacation blues.

L-estate-sta-finendo-il-post-vacation-blues.

L’estate sta finendo, le vacanze sono finite ed il mare, il relax e l’abbronzatura ci sembrano ormai lontani e sentiamo parlare di Post Vacation Blues.

Ma cosa è il Post Vacation Blues?

La maggior parte di noi si ritrova ad aver lasciato le località di mare e di montagna ed ad esser tornati alla quotidianità, a ciò che avevamo lasciato in città prima di partire per le vacanze. Tuttavia invece di sentirci carichi, pieni di forze e pronti per affrontare il nuovo anno ed il lungo inverno che ci attende, ci sentiamo stanchi, apatici ed annoiati.

Niente di cui preoccuparci: siamo di fronte al “Post vacation blues” , ovvero alla cosiddetta sindrome dello “Stress da rientro“.

Secondo recenti dati Istat ben 1 italiano su 10 soffre della sindrome dello “Stress da rientro” e quindi ben il 10% degli italiani presenta sintomi da stress dovuti al cambiamento del ritmo della vita quotidiana.

Ma come riconoscere i sintomi della sindrome da “stress da rientro”?

I sintomi tipici dello stress da rientro sono:

  • nervosismo, irritabilità ed agitazione
  • affaticamento e stanchezza
  • mal di testa
  • preoccupazione
  • insonnia
  • problemi di alimentazione
  • ipersudorazione e tachicardia.

Ma a cosa è dovuta la sindrome dello stress da rientro?

La sindrome dello stress da rientro è dovuta, come dice il termine stesso, al cambiamento repentino delle abitudini, al brusco passaggio da stile di vita rilassato privo di particolari obblighi ed attività da adempiere, ad uno, al contrario, frenetico e colmo di responsabilità lavorative ed impegni.

Lo stress, difatti, è descrivibile come la risposta biologica dell’organismo alle situazioni di cambiamento repentino. Esso si esplica in tre fasi: un iniziale stato di allarme; un successivo momento di adattamento in cui si cerca di ritrovare il “giusto equilibrio”; infine una fase di esaurimento nel momento in cui il soggetto non è riuscito adeguatamente ad adattarsi da solo alla situazione.

Come prevenire, allora, la sindrome dello “stress da rientro”?

Ecco delle precauzioni per poter prevenire la sindrome dello stress da rientro.

  • Rendiamo l’impatto del rientro dalle vacanze più soft: prepariamoci mentalmente al rientro e cerchiamo di ritornare dalle vacanze qualche giorno prima di iniziare a lavorare, di modo da dare all’organismo il tempo per riadattarsi al clima cittadino ed alle varie attività normalmente svolte nel modo più graduale possibile.
  • Mangiamo sano: curiamo una sana alimentazione fatta maggiormente di frutta e verdura. Queste aiutano l’organismo a produrre più serotonina, utile al nostro benessere.
  • Riprendiamo con “calma” la nostra vita lavorativa: cerchiamo di non sovraccaricarci di mansioni e di impegni e di concederci un po di tempo per riappropriarci della nostra efficienza psico fisica.
  • Concediamoci un tempo ed uno spazio per noi stessi.

Ed allora con questi consigli: buon rientro dalle vacanze!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close