L’autostima? Ecco come migliorarla!

Autostima - come migliorarla

Il benessere mentale, emotivo e fisico è strettamente correlato alla nostra autostima!

Ma che cosa è l’autostima? E come possiamo fare per migliorarla e per “stare bene con noi stessi”?


Per rispondere alla prima domanda “Cosa è l’autostima” è necessario fare un piccolo passo indietro e comprendere in che scenario essa si colloca.

Tale scenario è quello del “concetto di sé”, ovvero in parole semplici il “mondo” o l’Immagine interna” che ciascuno ha di se stesso. Tale immagine si sviluppa sin a partire dalla primissima infanzia anche in relazione al modo in cui gli altri si rapportano a noi; in maniera maggiormente specifica in relazione alle reazioni degli altri ai nostri comportamenti.

L’autostima viene a determinarsi in base a varie informazioni oggettive e soggettive ricondubili a tre tipologie di sé:

  • Il sé reale, ovvero la valutazione oggettiva delle nostre abilità, competenze e caratteristiche.
  • Il sé percepito consiste appunto nella immagine che possediamo nel nostro sé reale, di noi stessi; ovvero in una visione soggettiva di quelle abilità, caratteristiche e qualità che sono in noi presenti ed assenti.
  • Il sé ideale, invece, è descrivibile come ciò che vorremmo o pensiamo di dover essere. Esso è influenzato dalla cultura e dalla società.

L’autostima quindi rappresenta una valutazione, una “stima di sé”, circa le informazioni contenute nel concetto di sé.
Essa è la reazione emotiva che sperimentiamo quando osserviamo e valutiamo aspetti di noi stessi, collegati alle nostre credenze personali inerenti le abilità e capacità, i nostri rapporti sociali,…

Tale opinione che abbiamo di noi stessi, che sviluppiamo sin dall’infanzia, tuttavia non si può descrivere in maniera unidimensionale.

Infatti, l’autostima è un concetto multidimensionale e non unitario.

Essa racchiude in sé una molteplicità di aspetti, quali:

  • aspetto sociale, inerente il come mi sento quando sono con gli altri, mi sento apprezzato o meno?
  • aspetto scolastico – lavorativo, relativo al quanto mi sento competente ed adeguato nello svolgere determinati compiti.
  • aspetto familiare, inerente il come mi percepisco, i miei vissuti all’interno del contesto familiare.
  • aspetto corporeo, ovvero il giudizio su come mi percepisco fisicamente

 

Ma come possiamo migliorare la nostra autostima?

Un modo per migliorare la nostra autostima consiste proprio nell’acquisire una maggiore consapevolezza di quelle che sono le nostre reali capacità e risorse e soprattutto nel metterci alla prova, agire per vedere ed a volte “riscoprire” le nostre doti.

Infine, un’altra strategia per migliorare l’autostima è pensare positivo e trovare soluzioni alternative e creative alle nostre difficoltà.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close