Intelligenza emotiva e cervello.

Intelligenza-emotiva-e-cervello

“Non si vede bene che col cuore.  

L’essenziale è invisibile agli occhi”  

Tratta da Antoine De Saint Exupery – “ll piccolo principe”.

Da questa citazione emerge l’importanza delle emozioni per gli essere umani.

Cos’è l’intelligenza emotiva?

L’intelligenza emotiva è definita coma la capacità di una persona di riconoscere, gestire ed esprimere in maniera adeguata e funzionale le proprie e le altrui emozioni.

Il riconoscere le proprie emozioni si riferisce alla consapevolezza di noi stessi e dei nostri stati d’animo.

Attraverso l‘intelligenza emotiva siamo in grado di monitorare le nostre sensazioni, ed anche quelle degli altri, discriminando i vari tipi di emozioni – felicità, tristezza, paura, rabbia, disgusto e sorpresa – per poter poi utilizzare questo tipo di informazioni al fine di indirizzare pensieri e quindi azioni.

Quali abilità implica l’intelligenza emotiva?

Infatti all’interno di questo “tipo di intelligenza” troviamo le seguenti abilità:

  • conoscere le proprie emozioni
  • gestire le proprie emozioni
  • motivare se stessi
  • riconoscere le emozioni degli altri
  • utilizzare le competenze sociali nel relazionarsi con gli altri.

L’intelligenza emotiva, quindi, racchiude in sè una serie di capacità ed abilità utili per affrontare efficacemente la vita, per relazionarsi con noi stessi e con gli altri con successo, per gestire e fronteggiare le richieste che l’ambiente fisico e sociale ci pone.

Ma vi sono delle aree cerebrali dove è localizzata l’intelligenza emotiva?

Attraverso un recente studio si sono potute localizzare le aree del cervello coinvolte nell’intelligenza emotiva: corteccia frontale e corteccia parietale.

Lo studio pubblicato sul Sociale Cognitive & Affective Neuroscience ed promosso dall’Università dell’Illinois, attraverso una comparazione di dati tra veterani che avevano subito dei danni cerebrali e soggetti, invece, che non avevano subito alcun danno cerebrale, ha infatti sottolineato come le suddette aree cerebrali siano implicate non solo per l’intelligenza generale ma anche per quella emotiva.

Per chi volesse approfondire l’argomento consiglio i seguenti link:

http://scan.oxfordjournals.org/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close