Emozioni positive e benessere.

Emozioni positive e benessere

Tutti proviamo emozioni e solitamente tendiamo ad “etichettarle” come positive o negative.

Tra le emozioni positive citiamo: la felicità, la sorpresa ma anche la gratitudine, la serenità, … …

Ognuno di noi le prova, chi più chi meno, e soprattutto le ricerca, in quanto il provare emozioni positive è associato al benessere.

Numerosi studi hanno difatti evidenziato una stretta relazione tra il provare emozioni positive ed il proprio benessere personale percepito.

Il benessere è una condizione, un’esperienza di cruciale importanza proprio perché rappresenta una risorsa a cui possiamo attingere per il nostro funzionamento fisico, psicologico e sociale. Esso assume una dimensione di tipo multidimensionale e psicofisico ed ha comunque una componente sociale e relazionale.

La nostra esperienza soggettiva di “sentirci bene” è strettamente collegata con le emozioni positive che viviamo, con il nostro modo di percepirci in grado di fronteggiare gli eventi, con la nostra realizzazione personale e professionale.

Se, quindi, emozioni positive e benessere sono strettamente associati, per aumentare il nostro livello di benessere dovremmo impegnarci a vivere emozioni positive?

Rispondere a tale quesito sembrerebbe automatico, ma non è semplice.

Se da un certo punto di vista è vero che impegnandosi a vivere emozioni positive incrementiamo il nostro benessere; da un altro punto di vista non è un meccanismo così scontato e soprattutto non è un meccanismo che si esaurisce nella tipica frase “alla ricerca della felicità”.

Greenberg e Safran sottolineavano come possiamo porci come “obiettivo” lo “scegliere determinate emozioni” proprio come quando siano dinanzi ad un buffet e ci sentiamo/siamo liberi di scegliere cosa mangiare.

Fuor di metafora… le emozioni non accadono a caso, non ci piovono giù dal cielo. Sicuramente proviamo una certa tipologia di emozioni in quanto pensiamo in una determinata maniera, o meglio in quanto compiamo una determinata valutazione degli eventi e delle situazioni.

Proviamo a farci le seguente domande:

  • Dinanzi alla situazione/evento in cui mi ritrovo esiste un’emozione alternativa possibile?
  • Verso quale emozioni voglio dirigermi?
  • Quando mi sono sentito felice?
  • Quali comportamenti posso mettere in atto per sentirmi felice?

Fredrickson ed All identificarono le seguenti emozioni positive:

  • Gioia
  • Gratitudine
  • Serenità
  • Interesse
  • Speranza
  • Orgoglio
  • Divertimento
  • Ispirazione
  • Amore

Tutte queste emozioni/vissuti possono essere degli ottimi “obiettivi emozionali”, proviamo a riflettere su quali pensieri, comportamenti ed esperienze possano aiutarci a vivere stati come questi ed a come potremmo riuscire a provare queste emozioni.

Voi, verso quali di queste emozioni positive volete tendere per migliorare il vostro benessere?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close