Come essere felici? Ecco un training per potenziare la nostra felicità!

Come-essere-felici

La Felicità!

In tanti la ambiscono, la inseguono, la perdono e la riconquistano.

Ma come essere felici? Come aumentare il proprio benessere ed essere maggiormente felici?

La felicità, rientra nelle emozioni, e come tale ha un proprio profilo di attivazione psicofisiologico e comportamentale.

Nel vasto panorama psicologico si possono riscontrare una grande quantità di studi e di notizie relative a questo argomento.

La felicità può consistere nel raggiungimento di un desiderio, nel vederlo realizzato, nella soluzione di un problema; in parole maggiormente generali nella soddisfazione di un bisogno.

Essa, inoltre, può essere inglobata all’interno del concetto di Qualità della Vita.

Cos’è la Qualità della Vita?

La Qualità di Vita comprende al suo interno:

  • fattori oggettivi: quali fattori economici, abitativi, ambientali, il sistema educativo e quello sanitario, il livello di istruzione.
  • fattori soggettivi:  quali la soddisfazione per la propria vita in senso globale e nello specifico, come al lavoro, in famiglia, nelle amicizie, nella sessualità; nonchè la soddisfazione per il proprio benessere soggettivo ed il proprio funzionamento fisico e sociale.

Essenzialmente noi proviamo più o meno soddisfazione in relazione alla valutazione che facciamo della nostra realizzazione, in relazione al soddisfacimento delle nostre aspirazioni e della stima che abbiamo di noi stessi.

La “Felicità” , quindi, o “soddisfazione della vita” o “benessere soggettivo”, è uno stato psichico soggettivo emotivo e cognitivo ad un tempo, relativamente stabile e che caratterizza la QdV.

Fordyce negli anni ’70 definiva la felicità come una esperienza interna e consapevole, un sentimento di benessere e contentezza, una sensazione soggettiva di benessere durevole.

Ma se la felicità deriva dall’interpretazione soggettiva che di volta in volta diamo alle circostanze oggettive che ci circondano, come possiamo aumentare il nostro “essere felici”?

Possiamo imparare ad essere felici?

Sempre Fordyce propone un programma che tiene conto di 14 principi fondamentali da seguire per “diventare felici”:

  • essere più attivi e tenersi occupati
  • passare più tempo in attività di socializzazione
  • sviluppare una personalità socievole
  • essere produttivi in attività che abbiano significato
  • organizzarsi meglio e pianificare le attività e gli impegni
  • ridurre le preoccupazioni
  • ridimensionare le proprie aspettative ed aspirazioni
  • sviluppare pensieri positivi ed ottimistici
  • essere orientati attivamente sul presente, senza rimuginare sul passato o preoccuparsi per il futuro
  • provare a migliorarsi sempre
  • essere se stessi
  • ridurre i sentimenti e vissuti negativi e problematici
  • coltivare i rapporti intimi
  • considerare la felicità come la propria priorità numero 1.

Tenendo conto di questi suggerimenti possiamo provare a raggiungere la felicità.

La felicità non è qualcosa che accade alle persone, ma qualcosa che le persone possono far accadere.

2 Responses to Come essere felici? Ecco un training per potenziare la nostra felicità!

  1. A mio avviso per essere felici occorre prima di tutto chiarire in concetto di felicità, cioè realizzare una volta per tutte che i soldi e il potere non servono al raggiungimento della felicità, ma soltanto a generare ulteriori bisogni, a loro volta interpretati come falsi traguardi per trovare la serenità. Per capire veramente come essere felici occorre accettare totalmente che la felicità dipende soltanto dall’essere amati, e per essere amati servono rapporti sereni e sinceri con gli altri.

    • Dott.ssa Claudia Distefano scrive:

      Hai ragione!
      Le relazioni interpersonali, serene e sincere, sono un fattore importantissimo per il nostro benessere e la nostra felicità.

      La felicità, tuttavia, penso che possiamo trovarla in noi stessi…ogni giorno, momento per momento cercando di combattere quei pensieri e quelle idee, a volte poco funzionali, che possono portarci a vivere male la quotidianità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close